• img-book

    Francesco Dezio

Offerta!
Francesco Dezio

NICOLA RUBINO
È ENTRATO IN FABBRICA


2017 • pp.174 • ISBN: 978-88-94845-00-6

13,00 11,00

Quantità:
Sinossi

Nicola Rubino ha trent’anni quando intraprende la Via Crucis che lo trasformerà da stagista in operaio a tempo determinato di una grande azienda, da ribelle idealista in ingranaggio del sistema. Un romanzo che non si limita a denunciare un ambiente lavorativo opprimente e spersonalizzante, ma fa i conti con le aspirazioni frustrate di coloro che lo popolano e con la gamma completa dei loro sentimenti. Una storia in presa diretta che, tra narrazione e testimonianza, non rinuncia all’inventiva e all’espressività di una lingua che trova un inedito equilibrio tra letterarietà e gergo. A dodici anni dalla sua prima pubblicazione, Nicola Rubino è entrato in fabbrica ci mostra ancora una verità eversiva, ignorata seppur sotto gli occhi di tutti, e in questa nuova versione dà prova della piena maturità stilistica dell’autore.

Lettore ideale: chi cerca lavoro, chi ha rinunciato, chi vorrebbe tirarsene fuori; chi non si accontenta né di un semplice romanzo, né di un comune reportage; chi apprezza le scritture capaci di creare nuove forme espressive senza perdere chiarezza; chi ritiene gli autori italiani malati di letterarietà e incapaci di confrontarsi con la realtà, ma vorrebbe essere smentito.

 

Dezio ha scritto un romanzo vero. Non bisognerebbe abusare del termine “vero” in relazione alla letteratura, ambito menzognero per eccellenza e libero da ogni bugia di verità. In questo caso però non v’è altra possibilità di giudizio. Questo romanzo riesce a spurgare tutto il falso ciarlare sul lavoro, sugli stage, sul part-time, sulla flessibilità, sulle risorse umane. E ci si ritrova con la materia vera, quella dello sfruttamento totale e spietato.
– Roberto Saviano su «Pulp»

Francesco Dezio sceglie di raccontare il lavoro da dentro il ventre del mostro in un anti-romanzo di formazione o un romanzo di non-formazione umana e professionale. Come già in Volponi e poi soprattutto, con scelta più estrema, in Balestrini, alla lingua di forte impatto espressivo, capace di occupare ogni angolo dell’ambiente narrato, inseguendo personaggi e situazioni per adattarsi al loro tono e alla loro voce si affida il compito di estrarre il male morale per dargli forma e renderlo raccontabile.
– Silverio Novelli su www.treccani.it

Autore
avatar-author
Francesco Dezio è nato ad Altamura nel 1970 e ha esordito nel 1998 con un racconto nell’antologia Sporco al sole. Racconti del sud estremo (Besa). Nel 2004 ha pubblicato con Feltrinelli il romanzo Nicola Rubino è entrato in fabbrica, opera che inaugura una nuova stagione della cosiddetta letteratura industriale e ora riproposta in questa nuova edizione. Del 2014 è la sua prima raccolta di racconti, Qualcuno è uscito vivo dagli anni Ottanta (Stilo), diversi dei quali già apparsi su quotidiani e riviste. Nel 2008 è stato ospite di cinque puntate della trasmissione Fahrenheit su Rai Radio 3. Ha collaborato con «l’Unità», «la Repubblica-Bari», «Corriere del Mezzogiorno».