Le ragioni per le quali un tempo si faceva editoria ormai sembra vengano considerate folli: cercare di proporre libri diversi da quelli che il pubblico si aspetta, sforzarsi di formare lettori pensanti e consapevoli, perseguire un’idea di letteratura che sondi le possibilità del linguaggio e quelle dell’invenzione. Di questa follia però abbiamo tutti dannatamente bisogno e TerraRossa Edizioni nasce con l’idea di provare a seminare parole fuori dai tracciati consueti. Quanto alla scelta dei materiali e alla cura grafica, vi basterà sfogliare uno qualunque dei nostri libri per comprendere quanta importanza abbiano per noi.

Intendiamo pubblicare solo opere che riteniamo significative, divise in due collane, entrambe di narrativa: Fondanti riproporrà, in una nuova edizione rivista, romanzi recenti ormai introvabili di autori che hanno rinnovato il panorama letterario; Sperimentali accoglierà opere inedite capaci di affrontare temi attuali attraverso una ricerca stilistica originale.

logo terrarossa2

FONDANTI

La vita di una nuova opera in libreria è oggi di circa un mese, a meno che non riscontri un immediato successo, e le nuove proposte si susseguono freneticamente; per cui testi che hanno segnato un’epoca o hanno rappresentato un tassello fondamentale nel percorso di autori di talento risultano spesso  introvabili.
La collana Fondanti riproporrà in una nuova edizione i romanzi degli scrittori più importanti degli ultimi anni, affinché resti traccia dei loro percorsi narrativi e possano continuare a conversare con i lettori.

SPERIMENTALI

La collana Sperimentali si rivolge a quegli autori che non hanno rinunciato a una scrittura originale, che non considerano la narrazione come semplice intrattenimento, che non si preoccupano di compiacere il lettore medio ma preferiscono sfidarlo.
Vogliamo dar voce a coloro che ritengono fondamentale la ricerca di uno stile inedito e che la letteratura debba sorprenderci, indagando il nostro tempo, rappresentando ciò che sfugge al nostro sguardo o forzando i margini della realtà.