PROMO

ADESSO TIENIMI

13,00 12,00

Categoria:

IN LIBRERIA DAL 12 MARZO 2019

Amare, e nell’amore morire. È questa la storia di Martina, che ha diciassette anni, che vive a Taranto, che conosce l’abuso e la dipendenza, che trova nell’ossessione una zattera per una momentanea, disperata, felicità. Intorno a lei un Sud perbenista e ipocrita. Dentro di lei la violenza assoluta come si conosce solo nella giovinezza. La sua storia, malinconica e aspra, la racconta direttamente lei. Per come l’ha vissuta. Per come l’ha uccisa.

Flavia Piccinni (Taranto, 1986), dopo aver vinto il Premio Campiello Giovani, ha esordito appena ventenne con Adesso tienimi, pubblicato nel 2007 da Fazi e ora riproposto da TerraRossa. Sono seguiti i romanzi Lo sbaglio (Rizzoli, 2011) e Quel fiume è la notte (Fandango Libri, 2016). Ha pubblicato il saggio sulla ’ndrangheta La mala vita (Sperling & Kupfer, 2012). Con l’inchiesta scandalo Bellissime (Fandango Libri, 2017) – divenuta un docufilm per Fandango e TIMvision, al centro di tre interrogazioni parlamentari e un DDL – ha vinto il Premio Benedetto Croce, il Premio Enea e il Premio Essere Donna Oggi. La sua ultima inchiesta, scritta con Carmine Gazzanni, è Nella Setta (Fandango Libri, 2018). È coordinatrice editoriale della casa editrice Atlantide, fa parte della redazione di «Nuovi Argomenti» ed è autrice di documentari per Rai 1 e Rai Radio 3.

Lettore ideale: chi ha vissuto male i suoi “anni migliori”; chi non teme gli amori torbidi; chi vuole scoprire un Sud squarciato dalla luce e più complesso di quanto creda; chi ama i romanzi di Cosimo Argentina, Ágota Kristóf, Simona Vinci.

Una voce convincente e precisa fin dall’attacco.
– Michele De Mieri su «il Venerdì»

Un romanzo maturo, dalle tinte cupe, senza concessioni al giovanilismo.
– Paolo Di Paolo su «l’Unità»

Un romanzo d’esordio che è un colpo al cuore.
– Antonella Lattanzi su «Stilos»

Non capita spesso di provare emozioni del genere leggendo romanzi italiani. Un esordio che non dimenticheremo.
– Irene Merli su «Tribe»

L’enfant prodige della nuova narrativa italiana.
– Gian Paolo Serino su «D di Repubblica»

Con la semplicità inequivocabile dei grandi talenti Flavia Piccinni riesce per tutto il romanzo a serrare in un’unica morsa il mondo di fuori e quello di dentro per creare un grande romanzo.
– Michele Trecca su «La Gazzetta del Mezzogiorno»

Informazioni aggiuntive

ISBN

978-88-94845-08-2

Numero Pagine

176

Data di Pubblicazione

marzo 2019